Dio esiste: o almeno, quello delle ragazze pigre esiste di sicuro

Mi piacerebbe credere di avere una pelle sempre setosa, idratata, vellutata, nutrita (e mi fermo qui, che sembro Antonella di X Factor con il suo cuore scoppiato), ma la verità è che sono una femmina dannatamente pigra, e nonostante compri imbarazzanti quantità di creme da corpo, prima o poi quelle irresistibili confezioni colorate andranno a idratare il fondo del secchio dell’immondizia.

Perché diciamocelo, spalmarsi di crema quotidianamente, magari in un ritaglio di tempo, magari anche col freddino, non è un’attività esaltante.

Ci sarebbe l’olio da mettere sotto la doccia, ma puoi usarlo solo se sei single e se hai un ottimo equilibrio, altrimenti ti troverai prima a litigare con tuo marito che trova la doccia unta, e poi a non poter sostenere la tesi che la doccia in realtà è perfetta, perché per dimostrarlo metterai clamorosamente un piede in fallo e sbatterai il muso prepotentemente.

Poi finalmente, il dio delle ragazze pigre con le ginocchia squamate ha avuto pietà di noi, e ci ha donato la più fenomenale ideona idratante del mondo: una crema per il corpo che si mette come il balsamo per i capelli.

La metti sotto la doccia, massaggi e sciacqui.

E io la amo. E ne ho due. Una per casa, una per la palestra. E mi laverò molto di più. E sarò idratatissima. Grazie a dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *